Sanremo 2021, il questore: "200 uomini per sicurezza Ariston"

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1-min read

"Quello che abbiamo messo in campo è un dispositivo di sicurezza diverso perché quest’anno abbiamo problematiche diverse rispetto agli anni passati. Oltre al discorso sempre attuale dell’antiterrorismo, ci sono le problematiche legate al Covid e quindi al divieto di assembramenti e a una serie di proteste di tante categorie diverse di lavoratori che si sono sentiti penalizzati dalla normativa stringente degli ultimi mesi". A poche ore dall’inizio della 71esima edizione del Festival di Sanremo il Questore di Imperia Pietro Milone racconta all’Adnkronos l’organizzazione delle forze in campo. Le transenne delimitano lo spazio dedicato negli anni passati alla passerella e dove oggi accedono solo i pochi autorizzati. "Abbiamo operato una serie di cerchi concentrici intorno al teatro Ariston che rimane il nostro obiettivo principale da tutelare - spiega - Sul campo un dispositivo di circa 200 uomini che con garbo e fermezza fanno rispettare le regole Covid alla gente". (dall'inviata Silvia Mancinelli)